Home page » Notizie » News » Emozioni di Primavera presentato il programma alla stampa. Si parte sabato con l´inaugurazione della mostra di sculture di Elio Pulli a Tramariglio




Emozioni di Primavera presentato il programma alla stampa. Si parte sabato con l´inaugurazione della mostra di sculture di Elio Pulli a Tramariglio

News | 5 aprile 2017

un-momento-della-conferenza-stampa(2)´Emozioni di Primavera´, 11 weekend di colori, suoni, profumi e sapori tra natura e città, il Parco naturale regionale di Porto Conte in collaborazione con il Comune di Alghero e la fondazione Meta lancia una nuova iniziativa di fruizione del territorio protetto con una forte attenzione alla valorizzazione delle eccellenze del territorio e della zona contigua al Parco mettendo a sistema il tessuto produttivo e sociale in stretta collaborazione con le borgate algheresi.

Si è svolta questa mattina nella sala conferenze de ´ Lo Quarter´, sede della Fondazione Meta, la presentazione di ´Emozioni di Primavera´ il lungo e articolato programma di eventi spalmati su 11 week end dall´8 aprile al 18 giugno messo a punto dal Parco di Porto Conte, Comune di Alghero e Fondazione Meta. Erano presenti il presidente del Parco di Porto Conte Luigi Cella, il direttore del Parco Mariano Mariani, il sindaco di Alghero Mario Bruno l´Assessore Raniero Selva e il direttore della fondazione Meta Paolo Sirena.

L´idea. L´iniziativa ´Emozioni di Primavera´ che il Parco di Porto Conte, in collaborazione con il Comune di Alghero e la Fondazione Meta, propone non è un qualunque percorso di visita nell´area protetta, ma è una nuova filosofia di fruizione che il Parco propone. Una scelta di campo che coinvolge tutta la comunità ed il territorio di Porto Conte per rappresentarsi e presentarsi a chi non lo conosce ed a tutti i visitatori/turisti. ´Un percorso articolato che riguarda tutto ´l´eco-sistema´ del Parco-spiega il direttore del Parco di Porto Conte Mariano Mariani- da percorrere dal di dentro, e che diventa laboratorio, sentiero naturalistico, percorso archeologico, storico, culturale, sistema di imprese sostenibili, emporio di prodotti di qualità, festa di borgata, sagra, itinerario eno-gastronomico, evento musicale, competizione sportiva, antico mestiere, forno di paese, laboratorio del miele, mappa di comunità´. Con questa iniziativa il Parco di Porto Conte intende riproporre in modo nuovo ed originale le proprie funzioni istituzionali di tutela e salvaguardia ambientale, sensibilizzazione ed educazione ambientale, promozione e valorizzazione dell´insieme dei beni naturali e culturali, rappresentativi non solo dell´ambiente tipico del Parco, ma della sua storia e dei modi di vita che si succedono, con la partecipazione attiva delle popolazioni che lo abitano. Un salto di qualità per il Parco che si propone come area ´natura 2000´ e come ´ecomuseo´ e che intende, assieme a tutta la comunità dell´area contigua, avviare un percorso condiviso da concepire, fabbricare ed esplorare assieme a tutti coloro che avranno il piacere di viverlo e/o visitarlo ciascuno secondo le proprie aspirazioni, con le proprie culture, con le proprie capacità di accesso. Il Parco di Porto Conte propone quindi alla sua comunità un patto dove tutti si sentano impegnati in modo permanente a prendersi cura del territorio. Un patto informale, non un insieme di norme che obbligano o proibiscono qualcosa, ma piuttosto un accordo non scritto e condiviso stipulato fra i membri della comunità locale e le istituzioni per la tutela e la valorizzazione del territorio del Parco. E in questo modo si apre ai visitatori, all´intera comunità sarda e a tutti i turisti che vogliono assaporare il gusto di un tuffo in un parco fatto di natura e di tante persone che di natura vogliono vivere e sostenersi.!

Il calendario degli eventi. Sono undici i fine settimana spalmati dal prossimo 8 aprile al 18 giugno che strutturano il complesso articolato calendario di eventi dell´iniziativa ´Emozioni di Primavera´. Un palinsesto che ha voluto mettere insieme in maniera sinergica le peculiarità ambientali con le eccellenze del territorio contiguo all´area protetta ossia produzioni agroalimentari, servizi turistici e quindi la componente economica produttiva, ma anche il valore aggiunto delle iniziative sociali di promozione portate avanti dalle borgate algheresi e dai loro comitati e associazioni. Non sono state trascurate nemmeno le associazioni sportive che da anni organizzano interessanti appuntamenti agonistici e non all´interno del Parco. Il tutto adeguatamente promozionato in tutti i canali della comunicazione regionale classica ( carta stampata, tv e radio) e quella emergente dei social network. L´obbiettivo è chiaro: far conoscere e raccontarsi all´esterno. Lanciare il ´brand Parco di Porto Conte´ e quello già conosciuto di Alghero ´Riviera del Corallo´ per favorire l´afflusso di visitatori in modo particolare quello del mercato interno isolano, senza trascurare quello dei primi turisti che in primavera arrivano in città con i collegamenti aerei internazionali. ´E´ una iniziativa assolutamente sperimentale e come tale richiederà tanto rodaggio e pagherà lo scotto degli imprevisti-spiega il presidente del Parco Luigi Cella -ma siamo convinti che sia questa la strada, non solo per valorizzare il territorio protetto e la zona contigua, ma soprattutto per consentire a questo Parco di assolvere a uno dei suoi compiti istituzionali ossia quello della promozione per la valorizzazione del suo territorio e dei valori della comunità che ci vive´. Si inizia sabato prossimo 8 aprile con un evento assolutamente ´unico´: l´inaugurazione alle ore 18 di una inedita mostra del pittore e scultore di assoluta fama nel contesto non solo regionale e che plasma le sue opere all´interno del Parco regionale di Porto Conte, a Tramariglio: Elio Pulli. Si tratta di una mostra di sculture raffiguranti i pianeti de ´il piccolo principe´ o meglio tutti i tematismi sviluppati nel libro del grande aviatore, scrittore francese Antoine de Saint Exupery. Uno dei libri più tradotti dopo la Bibbia. Sarà ospitata in modo straordinario nei locali di Casa Gioiosa sede del Parco. Ma non solo l´inaugurazione sarà preceduta da una performance live curata dallo scenografo e coreografo Massimiliano Campagnani, nel corso della quale una ballerina Arianna Balestrieri danzerà intorno alle sculture mentre l´artista Elio Pulli concluderà un opera pittorica ´in live´. Il tutto accompagnato dalle musiche di un affermato pianista del teatro alla Scala di Milano Stefano Salvatori. Prima dell´inaugurazione ci sarà infine la presentazione del libro ´Su printzipeddu nostru´ , un inedita traduzione in lingua sarda de ´il piccolo principe´ dell´autore Luciano Goddi (ore 16).



Download

Nessun file scaricabile per questo articolo.

Videoclip

Nessun video disponibile per questo articolo.

Maggiori info su

C.E.A.M.A.T.
L'Ente Parco
Il Marchio del Parco
La Natura e il Territorio

Bandiera Unione Europea Stemma della Regione Autonoma della Sardegna Stemma della Città di Alghero Logo Ministero dell'Ambiente Logo Federparchi
EMAS