Home page » Notizie » Eventi » Giornata europea dei Parchi, due le iniziative al Parco di Porto Conte una sulla conscenza del valore naturalistico del Calich e una sulla piaga degli incendi




Giornata europea dei Parchi, due le iniziative al Parco di Porto Conte una sulla conscenza del valore naturalistico del Calich e una sulla piaga degli incendi

Eventi | 24 maggio 2017 (1 giorni)

logo_giornata_europea_dei_parchiGiornata europea dei parchi. Due le iniziative in programma per mercoledì 24 maggio: una al Calich con le scolaresche alla scoperta dell´ambiente lagunare e lo straordinario mondo degli uccelli a cura del centro di educazione ambientale Ceamat, con il supporto dell´ornitologo Antonio Torre e la collaborazione dell´Obra cultural e l´altra a Casa Gioiosa, sede del Parco, che ospiterà la seconda giornata del workshop ´Incendi Boschivi: Innovazioni e Sfide Future per la Ricerca Scientifica´ curato dal gruppo di lavoro ´Gestione incendi boschivi´ della Società Italiana di Selvicoltura e Ecologia Forestale.

Ogni anno si celebra il 24 maggio la ´giornata europea dei Parchi´. Un iniziativa che vuole essere di riflessione sul ruolo delle aree protette e sul loro potenziale in termini di valorizzazione e occasione di sviluppo sociale ed economico del territorio, ma sempre attente sentinelle della salvaguardia dell´ambiente. Il tema del 2017 è "Changing climate, changing parks´, cioè il rapporto tra cambiamenti climatici e aree protette. In particolare si è tutti invitati a ragionare su come i parchi siano fondamentali per la sopravvivenza di milioni di cittadini europei, come i parchi stanno cambiando troppo e sia necessario trovare un modo per affrontare gli effetti del cambiamento climatico e per ridurre al minimo gli impatti, come si pianta, si cura, si ripristina e si promuove la diversità genetica, come si può lavorare per ridurre l´impronta dell´uomo e infine come si debba lavorare per promuovere la sostenibilità. Anche per l´edizione 2017 il Parco regionale di Porto Conte parteciperà con due distinte iniziative che hanno come unico denominatore il valore ambientale in termini di conoscenza, ma anche di protezione. Dopo l´edizione passata (2016) dove si era promosso il ruolo del Parco come volano dello sviluppo e promozione del territorio e delle sue eccellenze agroalimentari, mercoledì 24 prossimo ci si concentrerà più sulla conoscenza del valore ambientale di uno degli ambienti più peculiari del Parco naturale di Porto Conte: ossia la laguna del Calich, un area umida di elevato valore naturalistico oltre che produttivo ittico e tra l´altro zona di protezione speciale ai sensi della Direttiva comunitaria ´Uccelli´. Il centro di educazione ambientale ´Ceamat´ del Parco di Porto Conte ha quindi organizzato una mattinata con le scolaresche locali alla scoperta dell´avifauna del Calich in compagnia dell´ornitologo Antonio Torre e il supporto dell´Obra cultural. Non solo l´iniziativa coinvolgerà anche i partecipanti al workshop ´Fertilia in movimento, progetto interculturale di rigenerazione urbana´. Nella stessa giornata, ma a Casa Gioiosa il Parco di Porto Conte ospiterà la sessione conclusiva del workshop ´Incendi Boschivi: Innovazioni e Sfide Future per la Ricerca Scientifica´ curato dal gruppo di lavoro ´Gestione incendi boschivi´ della Società Italiana di Selvicoltura e Ecologia Forestale. Un momento di approfondimento scientifico che ben si inserisce nel tema 2017 della giornata europea legato ai cambiamenti climatici. Il fenomeno degli incendi specialmente in Sardegna incide negativamente nel processo di desertificazione e aumento delle temperature che inevitabilmente sta subendo la nostra isola. Il Workshop rappresenta un´occasione di aggiornamento sulle recenti innovazioni scientifiche nel settore incendi boschivi. Si rivolge a laureati e/o laureandi in discipline attinenti gli incendi boschivi, dottorandi, dottori di ricerca e ricercatori che si occupino di incendi boschivi, operatori ed esperti del settore AIB. La partecipazione al Workshop sarà riservata ai partecipanti, mentre durante la seconda giornata quella del 24 maggio verrà fatta una presentazione al pubblico proprio a Casa Gioiosa intorno alle 12. Parteciperanno esperti provenienti dalle Università di Sassari, Napoli, Bari e Firenze, dal CNR-IBIMET di Sassari e dalla DREAM Italia. Gli interventi dei relatori del primo giorno saranno focalizzati su diverse tematiche, tra cui la pirogeografia, le cause degli incendi, il comportamento e il rischio degli incendi, gli incendi di interfaccia urbano-rurale, gli effetti del fuoco sul suolo e cicli del carbonio e dell´azoto, e le esigenze del mondo operativo. Il 24 maggio sarà dedicato alla presentazione del pianale di combustione, di proprietà del Dipartimento di Scienze della Natura e del Territorio (DIPNET) dell´Università di Sassari, con il quale verranno svolti alcuni test di propagazione considerando diverse configurazioni. Oltre che del patrocinio del Parco di Porto Conte l´iniziativa gode della collaborazione dell´Agenzia Forestas e del Corpo Forestale e di V.A. della Sardegna.



Download

Nessun file scaricabile per questo articolo.

Videoclip

Nessun video disponibile per questo articolo.

Maggiori info su

La Casa del Parco

Bandiera Unione Europea Stemma della Regione Autonoma della Sardegna Stemma della Città di Alghero Logo Ministero dell'Ambiente Logo Federparchi
EMAS