Home page » Notizie » News » Oltre un migliaio le persone tra gruppi, famiglie e singoli utenti che hanno scelto di trascorrere la pasquetta nei complessi forestali del Parco di Porto Conte.




Oltre un migliaio le persone tra gruppi, famiglie e singoli utenti che hanno scelto di trascorrere la pasquetta nei complessi forestali del Parco di Porto Conte.

News | 30 marzo 2016

ingresso-prigionette-con-gli-standOltre un migliaio le persone tra gruppi, famiglie e singoli utenti che hanno scelto di trascorrere la pasquetta nei complessi forestali del Parco di Porto Conte. Ben 650 gli ingressi nella foresta demaniale di Prigionette-Porto Conte dove le guide esclusive del Parco afferenti alla cooperativa Exploralghero hanno organizzato escursioni guidate di trekking e mini tour per i bambini per l´osservazione degli animali della riserva naturale. Ottimo riscontro anche le aziende agroalimentari certificate con il marchio della rete dei parchi e delle aree protette che hanno esposto i loro prodotti per tutta la giornata.

Per niente intimoriti dal tempo incerto e poco primaverile hanno invaso comunque i complessi forestali del Parco di Porto Conte, in particolare Punta Giglio e Prigionette- Porto Conte, utilizzando i servizi, le aree pic-nic, i sentieri naturali e godendo delle varie iniziative culturali ed enogastronomiche in programma. Sono stati oltre un migliaio gli appassionati delle attività all´aria aperta e della natura che hanno scelto di trascorrere la pasquetta all´interno del territorio protetto. Ben 650 gli ingressi solo nella foresta demaniale di Porto Conte-Prigionette dove famiglie, gruppi e singoli utenti sono stati accolti dalle guide esclusive del Parco, afferenti alla cooperativa Exploralghero, e accompagnati in escursioni di trekking verso monte Timidone e Cala Barca. Ma non solo, in tanti hanno gustato prodotti tipici e degustato quanto esposto dalle aziende agroalimentari certificate dal marchio della rete dei parchi e delle aree protette. Grande afflusso anche lungo i sentieri e le aree pic-nic di Punta Giglio, una delle zone peraltro più riparate al vento di libeccio che ha spirato per tutta la giornata di pasquetta. Presenze interessanti anche nell´area verde recentemente riqualificata dal Parco a Tramariglio. Qualcuno inoltre ha voluto sfidare il vento pungente sostando comunque nella zona di Mugoni nei pressi della spiaggia. Frequentata anche la nuova area ricreativa e per l´osservazione faunistica di viale Burruni lungo la sponda del Calich. Insomma un bilancio più che positivo che dimostra il gradimento degli amanti della natura per le iniziative e i servizi messi in campo dal Parco di Porto Conte. Il palinsesto messo a punto dalle guide del Parco e denominato ´Primavera al Parco´ proseguirà ad ogni modo per tutto il mese di aprile e maggio con escursioni previste nelle domeniche del 3-10-17 aprile e 1 - 15 - 22 e 29 maggio.



Download

Nessun file scaricabile per questo articolo.

Videoclip

Nessun video disponibile per questo articolo.

Maggiori info su

Il Marchio del Parco
La visita all'Area Protetta

Bandiera Unione Europea Stemma della Regione Autonoma della Sardegna Stemma della Città di Alghero Logo Ministero dell'Ambiente Logo Federparchi
EMAS